Castelleone, 24 settembre 2019

 

La Latteria Soresina sosterrà l’Orchestra MagicaMusica, formazione composta da ragazzi disabili e normodotati diretta dal Maestro Piero Lombardi, per il prossimo triennio al fine di manifestare vicinanza ad un gruppo che ha saputo per lungo tempo veicolare il valore dell’inclusione sociale mettendo a frutto le importanti potenzialità inclusive della musica. E lo farà sostenendo attivamente “MagicaMusica Voice”, il laboratorio, condotto dalla Prof.ssa Mimma D’Avossa e rivolto ai cantanti dell’Orchestra con lo scopo di perfezionare la tecnica vocale, senza tralasciare il divertimento, obiettivo principale della realtà castelleonese.

 

«Siamo molto felici che la Latteria Soresina abbia scelto di camminare al nostro fianco, sostenendo il nostro progetto» ammette Lombardi. « Grazie alla generosità della Latteria Soresina, consentiremo ai ragazzi di partecipare, a fronte di un contribuito simbolico, alle lezioni di perfezionamento, fornendo loro la possibilità di usare la tecnica vocale con consapevolezza ed esaltandone le potenzialità espressive».

 

È un progetto che prende forma, quello proposto da Lombardi e i suoi, che ha fatto colpo su diverse aziende del territorio: «È bello respirare questo desiderio di fare solidarietà, ho sempre pensato che insieme si possa fare di più» precisa. Di questo ne è convinta anche la Latteria Soresina che da tempo si mostra vicina ai bisogni del territorio sostenendo varie attività Così il Presidente Fusar Poli «Magica Musica è un’”impresa” del nostro territorio ricca di enormi valori umani. Latteria Soresina ha radici profonde nello stesso Territorio nel quale vivono i ragazzi di Magica Musica con le loro famiglie ma soprattutto ne condivide i valori senza i quali crediamo fermamente che non possa essere sostenibile nessuna impresa. Siamo orgogliosi di poter essere vicini a Magica Musica perché le emozioni autentiche che i suoi componenti riescono a trasmettere con la loro orchestra sono figlie di passione, competenza, lavoro e sacrifici, energia contaminante ed esempio guida per una società migliore”.

 

Un impegno condiviso vale di più, per provare davvero a guardare insieme nella stessa direzione: «Speriamo la collaborazione possa continuare per contribuire insieme alla costruzione di un mondo senza barriere, soprattutto mentali» chiude Lombardi.