FRITTELLE DI CAVOLFIORE

Antipasto, Contorno
DIFFICOLTÀ

DIFFICOLTÀ

TEMPO

TEMPO

INGREDIENTI

Ingredienti

700 g di cavolfiore viola o bianco

100 g di Grana Padano Soresina

2 cucchiai di farina oppure 2 cucchiai di pangrattato

2 uova medie

1 spicchio d’aglio

Olio per friggere

Sale e pepe nero

Sfizioso spuntino da sgranocchiare per antipasto o per contorno. Direttamente dalla calabria un’antica ricetta saporita che vi sorprenderà.

PREPARAZIONE

Pulite il cavolfiore eliminando le foglie, il gambo centrale e tagliate le cimette.

Fate cuocere le cime del cavolfiore in abbondante acqua salata. Quando il cavolfiore sarà cotto lasciatelo raffreddare all’interno di uno scolapasta. Trasferite il cavolfiore in un ampio recipiente, tritate l’aglio e il prezzemolo, e sbattete le uova con la farina o con il pangrattato.

Schiacciate il cavolfiore in modo grossolano con una forchetta, aggiungete le uova precedentemente sbattute con la farina o con il pangrattato ed abbondante Grana Padano grattugiato, l’aglio e il prezzemolo tritati, e aggiustate eventualmente di sale e pepe a piacere.

A questo punto amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto piuttosto denso.

Con l’aiuto di un cucchiaio prendete un po’ di impasto alla volta e create le frittelline. Fate cuocere le frittelle di cavolfiore in abbondante olio caldo per alcuni minuti per lato. L’olio non deve essere bollente altrimenti le frittelle tenderanno subito a colorirsi rimanendo crude all’interno.

Una volta cotte, adagiate le frittelle su carta assorbente e lasciate che cedano tutto l’olio in eccesso.